Archivi Blog

I segreti della casta di Montecitorio

Si parla molto in questi giorni del dipendente precario di Montecitorio che ha aperto un blog e una fanpage su facebook a cui ormai si sono iscritti 278251 persone. Si firma come Spider Truman e racconta cose interessanti sulla vita dei nostri dipendenti a Montecitorio.
Cose che tutti sappiamo o abbiamo sentito dire ma dette da lui fanno un certo effetto. Ci racconta il meccanismo delle auto blu, delle agevolazioni di viaggi, di acquisto delle auto e dei barbieri a loro disposizione a nostre spese. Mi basta pensare a questa cosa sciocca, al costo del taglio dei capelli, uno di noi che guadagna appena mille euro al mese spende 20 euro in media per un taglio di capelli, e questi corrotti marci che quando si tratta di votare il loro aumento dello stipendio sono presenti in aula e tutti d’accordo hanno i barbieri pagati da noi a loro disposizione.
Per favore Italiani, reagite, fate qualcosa, dimostrate di essere ‘Gli Italiani’ e non le pecore italiane. E’ da 10 anni che vivo in Italia e l’unica cosa positiva che ricordo di questi parlamentari è una legge fatta dall’ ex ministro dell’economia Bersani, il quale stabilì che le ricariche telefoniche non devono avere un costo per la ricarica, e che il consumatore deve pagare solamente il traffico telefonico, senza spese aggiuntive. I 4 SI del referendum sono stati in gesto di risveglio ma per favore non permettete che abbiamo a Montecitorio persone incapaci e in più a Vostre/Nostre spese.

Annunci

Se potessi votare…

Se potessi votare andrei volentieri al referendum abrogativo del 12 e13 Giugno 2011.
Votare ‘si’ per dire ‘no’ all’energia nucleare, alla privatizzazione dell’acqua e al legittimo impedimento.
E’ molto importante partecipare per raggiungere il quorum nonostante il fatto che il berlusconismo l’abbia spostato nel cuore dell’estate.
Italiani usate l’unico mezzo per reagire in modo diretto alle decisioni della politica altrimenti la dittatura di Berlusconi continuerà a sottometterci con le sue leggi ad personam e per il bene del suo partito. Date allo psico-nano il secondo schiaffo come diceva il suo Ministro degli Interni Maroni.
Proprio oggi ci troviamo in una situazione nella quale non possiamo più mangiare nemmeno la verdura fresca cruda: colpa di politiche sbagliate e speculative della stessa natura di quelle che questo governo continua a favorire.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: