Cercate braccia ma arrivano persone.

Negli ultimi 20 anni in Italia il problema dell’immigrazione e dei diritti degli immigrati è diventato sempre più importante e rilevante ma la guida politica del Paese non riesce a fare il suo dovere e non mantiene le promesse fatte a quello che ormai possiamo definire un vero e proprio ceto sociale.
Scrivo queste due righe prendendo spunto dall’ultimo decreto flussi 2010 che stabilisce l’ingresso di 80 mila persone per lavoro stagionale e quindi 80 mila braccia e non persone perché si devono fermare in Italia solo per quei mesi di lavoro duro.
Ma c’era bisogno di questi nuovi ingressi vista la crisi e la disoccupazione degli ultimi anni?
La mia risposta è SI.
Si perché i nuovi ingressi sono una sanatoria sia per i conti dello stato che delle imprese speculatrici.
Una sanatoria per i conti dello Stato in quanto ogni immigrato che arriva in Italia deve affrontare le seguenti spese che vanno alle casse del partito del carroccio e company:
1) 50 € di visto presso l’ambasciata Italiana del paese di provenienza,
2) 70 € in Italia per richiedere il primo e l’ultimo permesso di soggiorno.
Conti alla mano il decreto flussi gonfia di quasi 10 milioni di euro le casse dello Stato ed è questo che interessa ai cervelloni di Montecitorio.

Il Decreto flussi sana anche agricoltori ed imprese in quanto fa entrare per un periodo breve, 3/6 mesi, persone che non hanno ancora coscienza dei propri diritti e che, quindi, sono più sfruttabili. Braccia bisognose e in cerca di sopravvivenza che appena incominciano a conoscere la realtà in cui lavorano si vedono scadere il permesso e devono o tornare a casa o continuare a lavorare in nero.
Ciò costituisce una bella comodità per le aziende del Nord/Est Italia le quali poi,nonostante questi giochi, continuano a votare la lega!

da BAJRAK per zerosette.it
Annunci

Pubblicato il 13 maggio 2010, in Consigli di Lettura con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Sono perfettamente d’accodo con quanto denunci.
    Ma devo aggiunere anche un’altra considerazione:
    da indagini fatte a livello nazionale è emerso che,
    se domani fosse concesso il voto agli immigrati,
    voterebbero questo Governo!!!

  2. Articolo ineccepibile. Complimenti

  3. penso che le tue osservazioni ed i tuoi commenti siano aderenti al dato di realtà che purtroppo si rileva. Diffondo la tua comunicazione con l’intento di invitare le persone come me a pensare.

  4. I conti dello stato si gonfiano anche con i soldi dei stranieri,poi in campagna elettorale lo straniero viene usato come un nemico da sconfiggere!!! 😦

  5. 70 euro per un permesso di soggiorno che in molti neanche lo vedono(i mesi del visto scadono prima di poter avere in mano questo permesso). Il lavoro stagionale e la richiesta di un nulla osta per un permesso stagionale non è un male, diventa un male quando dietro questa leggittima richiesta c’è solo ed esclusivamente lo sfruttamento di queste persone.

  6. D’accordo su tutto tranne che una cosa: non va bene solo per le imprese del nord est, Rosarno insegna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: