La richezza di Babele

Nel Cuore della padania non esistono solo  i leghisti ma anche scuole e associazioni come Babele ,  la leggendaria Torre di cui narra la Bibbia nel libro della Genesi: 11,1-9. dove è stato proprio Dio a volere che i popoli e i linguaggi si mescolassero)che lavorano quotidianamente per mettere in contatto culture diverse.
L’associazione “la Scuola di Babele” opera dal 1990 a Legnano con lo scopo principale di insegnare l’italiano alle persone straniere che vivono e lavorano in Italia creando così l’incontro fra le varie etnie che popolano il paese.

Ahimè nonostante la buona volontà che dimostra, questa associazione non puo rendere effettiva questa convivenza se non verrà reso possibile anche il diritto di voto agli immigrati come vera partecipazione a questa democrazia.
Integrazione non vuol dire spendere 4 soldi per gli ospiti non invitati ma vuol dire dare a tutti la stessa opportunità di partecipare alle decisioni del paese.

Sarebbe bello se, proprio grazie al lavoro di associazioni come Babele, venisse favorito un progresso tale della società da arrivare al riconoscimento di diritto di voto agli immigrati non grazie a battaglie e rivendicazioni bensì quale risultato  finale e spontaneo di una vera integrazione sociale. Ricordiamoci sempre che dalla molteplicità delle culture può derivare una grande ricchezza.

Annunci

Pubblicato il 30 marzo 2010, in Consigli di Lettura con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Si Bajrak, sarebbe bello se ogni persona vedesse l’altra solo come ‘un’altra persona’, e giudicasse solo i suoi comportamenti. Preso singolarmente ogni italiano ha almeno un amico straniero del quale non si rende conto semplicemente perchè volendogli bene e conoscendolo bene non si accorge più che è ‘straniero’. Bisognerebbe solo prenderne atto.

    Yes Bajrak, It would be great if everybody would look to someone just like ‘another person’ and if everybody would gudge about facts. Every italian has today least one foreign friend, but in the moment he has a friend he doesn’t see the difference anymore. We have jut to recognize it.

  2. Agli extracomunitari che vivono, lavorano, pagano le tasse in Italia, il diritto di voto dovrebbe essere dato e basta! Le chiacchiere, le disquisizioni, i però, i distinguo, i se e i ma, devono essere banditi dal nostro linguaggio su questo argomento. I leghisti dovrebbero richiedere loro il diritto di cittadinanzia in Italia visto che la loro patria è la Padania! Per quanto riguarda i “clandestini”, AIUTIAMOLI A NON ESSERLO PIU’, DANDO LORO LA POSSIBILITA’ DI INTEGRARSI NELLA NOSTRA SOCIETA’, SENZA PROCURARGLI SOLO OSTACOLI O MINACCIANDOLI DI ESSERE MESSI IN GALERA IN ATTESA DI UNA ESPULSIONE SICURA!
    Italiani, facciamo vedere al mondo che siamo davvero un popolo accogliente, solidale e onesto. Ci vuole così poco ad esserlo, basta volerlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: