“Regolarizzazione delle badanti” l’italia mette me mani in tasca ancora ai più deboli

E’ stato chiamato “decreto anticrisi”, la misura potrebbe essere presentata in Aula il 20 luglio ed entrare in vigore già a settembre

La regolarizzazione di colf e badanti costa 500 euro, ma la cifra potrebbe salire dice il sole24ore. La previsione iniziale era di 300 euro per i lavoratori italiani e comunitari e di 500 per gli extracomunitari comprensiva, però, della tassa di soggiorno. Tra i due ministeri maggiormente interessati – Interno e Lavoro – sta emergendo la linea di fissare una cifra complessiva identica, che potrebbe essere appunto di 500 euro. Ma occorre fare i conti anche con i tecnici del dicastero dell’Economia, che si riuniranno domani con i colleghi degli altri due ministeri.
Cari lettori come ho sempre fatto sono chiaro e trasparente ma soprattuto sincero del raccontarvi la mia oppinione. La mia esperienza dimostra che tutte le volte che ci sono state delle sanatorie nei confronti dei immigrati hanno sempre pagato gli stessi immigrati al posto del datore di lavoro. Sono anche convito che lo stato sa bene ciò che fa e la sua intenzione è quella di mettere le mani in tasca agli immigrati ancora una volta con la scusa della crisi.
Decreto anticrisi??? la crisi di chi??? dello stato che vuole incassare dei soldi speculando sulle persone più umili e bisognose???
Ma poi giuridicamente che urgenza c’è per dare un effetto retroattivo al decreto?
Un decreto anticrisi che mira ad agevolare i più deboli cioè le persone che hanno bisogno della badante e la badante stessa, sarebbe quello di fissare uno stipendio minimo garantito per le badanti (ovviamente più alto di quello che c’è già) e diminuire la tassa a carico del datore di lavoro.
Agendo così si va incontro alle persone bisognose colpite maggiormente della crisi e non facendoli pagare 500 € con la scusa che sono a carico del datore di lavoro. Tutti sapiamo che al datore di lavoro conviene tenere una persona in nero e clandestina perché trovandosi in questa situazione è più soggetta alle ingiustizie.
Cari Ministri, anche questa volta il vostro decreto mira a incassare dei soldi che finiranno nei Vostri portafogli. I conti sono questi : 300.000 persone per 500€ = 150000000 (centocinquanta milioni).
Annunci

Pubblicato il 12 luglio 2009, in Senza categoria con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Vi posso fare un’infinito elenco di badanti che pagano i contributi dalle loro tasche pur di essere in regola….ci mancava pure questo!Vi posso fare un’infinito elenco di anziani e disabili che non hanno le possibilità di essere assistiti dignitosamente alle proprie case… perchè non fanno un decreto legge dove gli aumentino i sussidi? Cosi le faccende in casa,come si puo dire, si risolvono!!!!!!Pensateci cari politici la vecchiaia con bastone arriva a tutti…la fragilità è umana, puo colpire qualunque, senza nemmeno accorgesi.

  2. sempre peggio!!! non ci sono parole

  3. paola Maria leonardi

    Una iniziativa scellerata, frutto di una pseudo-valutazione errata ed intenzionalmente rivolta a bastonare ancora una volta le persone che non ossono difendersi…………..tutto ciò fra l’indifferenza della gente, troppo presa a far quadrare il difficile bilancio familiare, inseguendo standard di vita ormai non più possibili, con l’apporto di informazione che non informa affatto, ma divulgatrice di false verità e compiacenti e manifeste bugie…..
    Tutti hanno fatto ricorso alle badanti, in nero….però, e si vuole continuare su questo fronte per risparmiare soldi a discapito dei lavoratori/trici che sgomitando avevano trovato in Italia un posto al sole..anzi in penombra, non dimentichiamoci che molte persone che svolgono questo lavoro posseggono un titolo di studio ottenuto con pochi sacrifici…immagino.
    La maggior parte della popolazione conosce bene in che termini si trova questo aspetto, ma pochi hanno maturato una coscienza politica e morale anche solo per potersi esprimere a tale proposito………..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: